15 Febbraio 2020

Esercenti preoccupati

aci s. antonio. a breve lavori nelle centrali vie regina margherita e vittorio emanuele: i commercianti si rivolgono al codacons
Aci S. Antonio. Preoccupano non poco gli annunciati e imminenti lavori di riqualificazione urbana che interesseranno le centralissime vie Regina Margherita e Vittorio Emanuele. Numerosi commercianti si sono infatti rivolti al Codacons per essere tutelati, nel timore che la tipologia degli interventi voluti dall’ Amministrazione comporteranno delle ripercussioni economiche alle loro attività. Per questo motivo l’ associazione a tutela dei consumatori ha inoltrato nei giorni scorsi al sindaco e al responsabile tecnico dei lavori pubblici del Comune un’ istanza di accesso agli atti «per ottenere l’ ostensione documentale di tutti gli atti autorizzativi relativi all’ approvazione del progetto in questione, nonché di tutti i relativi atti endoprocedimentali».«In assenza di una preventiva concertazione su tempi e modi di realizzazione dei lavori, che contemperi le esigenze delle attività produttive del territorio, nonché dei consumatori – spiega l’ avv. Veronica Russo, responsabile comunale dell’ associazione – numerosi esercizi paventano pesanti ripercussioni sul normale svolgimento anche di servizi essenziali e sull’ economia locale, e temono di essere costretti a chiudere a tempo indeterminato le loro attività».Il sindaco Santo Caruso replica: «Non posso non notare come adesso il Codacons, rispetto alla precedente richiesta, abbia eseguito la procedura giusta per l’ accesso agli atti, indirizzandola in maniera corretta alla figura deputata al rilascio della documentazione, cioè il responsabile dei lavori pubblici. Sono però costretto a evidenziare un fatto che ritengo di estrema gravità: nel comunicato si parla di “commercianti all’ oscuro di tutto”, di “assenza di una preventiva concertazione su tempi e modi di realizzazione dei lavori” e di privazione della “necessaria trasparenza”, e questo è falso. Incredibile che un’ associazione così importante si muova senza aver prima constatato i fatti. Perché quasi tre mesi fa, e cioè il 25 novembre scorso – prosegue il sindaco – in un video pubblicato sui canali social dell’ Ente diedi notizia di questi importanti interventi nel centro storico invitando i cittadini a intervenire nel merito. Come annunciato, infatti, è nostra intenzione incontrare la cittadinanza per parlare dei lavori e valutare modi e tempi di realizzazione, in modo da evitare di danneggiare anche una sola attività».Antonio Carreca.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox