21 Giugno 2011

Esami di Maturità 2011: no alla fuga di tracce, il Codacons vuole le aule schermate

Ci siamo, dopo giorni dedicati allo studio forsennato, stanotte per migliaia di studenti sarà la fatidica "notte prima degli esami". Una Maturità 2011 , questa, dove sono sorte molte polemiche, soprattutto per quanto riguarda la fuga di notizie che potrebbe verificarsi grazie al crescente utilizzo di tecnologia mobile. Vedi alla voce smartphone e Internet . Per arginare il fenomeno della divulgazione delle tracce e della, conseguente, possibilità di recuperare soluzioni e traduzioni via web, il Codacons ha proposto di isolare completamente le aule scolastiche, schermandole così da qualsiasi tipo di connessione Internet. " Per questo – ha dichiarato il Presidente Codacons, Carlo Rienzi , come leggiamo qui – chiediamo al Ministero della Pubblica Istruzione di "schermare’ in modo definitivo le aule scolastiche, così da rendere inutilizzabile al loro interno qualsiasi apparecchiatura telefonica. Allo scopo esistono diverse soluzioni, dalle vernici schermanti ai cosiddetti "jammer’ , strumenti in grado di isolare ambienti circoscritti. Verificheremo eventuali fughe di notizie su internet o situazioni anomale durante i prossimi esami e, in caso di violazione delle disposizioni vigenti, chiederemo la ripetizione delle prove di maturità ".
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox