13 Maggio 2014

“Equitalia rottama le cartelle esattoriali con lo sconto degli interessi” di Dott. Stefano Ielmini

“Equitalia rottama le cartelle esattoriali con lo sconto degli interessi” di Dott. Stefano Ielmini

I contribuenti
che hanno debiti con Equitalia (per ruoli emessi entro il 31 ottobre 2013),
possono pagare in unica soluzione entro il 31 maggio 2014 e in questo modo
risparmiare gli interessi di mora addebitati in cartella.

 

Per alcuni debiti
più vecchi e’ una interessante opportunità, per altre cartelle più recenti si
tratta di un risparmio minimo e forse poco appetibile, dovendo saldare l’importo
in unica soluzione senza possibilità di alcuna
rateizzazione.

 

Il termine del 31
maggio è stato già posticipato due volte, inizialmente previsto per il 28
febbraio, successivamente prorogato al 31 marzo ed ora ulteriormente differito
(forse perché il gettito e’ risultato inferiore alle
previsioni).

 

Si possono
sanare, tra le ipotesi più ricorrenti, le cartelle e gli avvisi esattoriali per
debiti verso l’Erario, ad esempio per Irpef ed Iva, oppure multe per violazione
al codice della strada o per mancato pagamento del bollo
auto.

 

Non si rottamano
le cartelle per Inps o Inail e quelle relative ai tributi locali non riscossi da
Equitalia.

 

Si possono
rottamare anche le cartelle per le quali si sta già pagando a
rate.

 

Per aderire il
contribuente non riceverà alcuna comunicazione. Dovrà quindi attivarsi per
verificare la propria situazione e individuare i tributi che rientrano nella
definizione agevolata. Agli sportelli di Equitalia è possibile chiedere il
dettaglio del proprio debito (estratto di ruolo) e ricevere tutti i chiarimenti
e le informazioni utili.

 

Versando in unica
soluzione entro fine maggio si potranno risparmiare gli interessi di mora e gli
interessi per ritardata iscrizione a ruolo.

 

Si può
pagare:

 

in tutti gli
sportelli di Equitalia oppure negli uffici postali tramite bollettino F35,
indicando nel campo “Eseguito da”, dopo i riferimenti anagrafici, la dicitura:
“Definizione Ruoli – L.S. 2014”. Per la corretta ricezione del pagamento, si
consiglia di utilizzare un differente bollettino F35, completo di codice
fiscale, per ciascuna delle cartelle/avvisi che si vuole pagare in forma
agevolata.

 

Entro il 31
ottobre 2014 Equitalia comunicherà al contribuente l’avvenuta cancellazione del
debito 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox