2 Marzo 2010

Entro l’ estate body scanner a Malpensa e Fiumicino

ROMA. Il presidente dell’ Enac, Vito Riggio, ha detto che entro l’ estate saranno messi in via sperimentale 15 body scanner che per 4 settimane saranno installati a Fiumicino e a Malpensa e utilizzati per i viaggiatori in partenza verso gli Usa. «Abbiamo scelto una linea prudente escludendo quelli a raggi X preferendoli a quelli basati su onde millimetriche che danno una piena immagine del copro entro e non oltre il millimetro dalla pelle. Gli aeroporti dotati di body scanner saranno Roma e Milano». In merito alla privacy sono state prese in considerazione varie azioni di garanzia che prevedono, tra l’ altro, l’ oscuramento del volto del passeggero. «Ci stupisce la sicurezza con la quale Riggio ha garantito che le onde elettromagnetiche millimetriche non hanno effetti sulla salute. Considerato che la tecnologia a TeraHz non mai stata impiegata sull’ uomo e non esistono studi a riguardo, ci stupisce tanta tranquillità" ha dichiarato il presidente del Codacons, Carlo Rienzi."La verità è che la nocività della tecnologia a Terahertz non conosciuta. Il principio di precauzione, quindi, la esclude". Il Codacons ha ricordato di aver diffidato il ministro degli Interni Roberto Maroni, il ministro della Salute Ferruccio Fazio ed il presidente dell’ Enac Vito Riggio, dall’ installare i body scanner negli aeroporti italiani, per precauzione. (r.r)

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox