1 Aprile 2014

ENERGIA: DAL PROSSIMO 1 GIUGNO 1 CENT A BOLLETTA ANDRA’ ALLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI

    ENERGIA: DAL PROSSIMO 1 GIUGNO 1 CENT A BOLLETTA ANDRA’ ALLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI

    LO
    PREVEDE UNA BOZZA DI DECRETO DEI MINISTRI PADOAN E GUIDI. DA BOLLETTE
    LUCE E GAS UN AIUTO ALLE ORGANIZZAZIONI CHE DIFENDONO GLI UTENTI

    ESCLUSE DAL PROVVEDIMENTO LE ASSOCIAZIONI PARASINDACALI COME LA FEDERCONSUMATORI

    A partire dal prossimo 1 giugno sulle bollette luce e gas degli italiani ci sarà un prelievo “impercettibile” di 1 centesimo di euro che andrà a finanziare le associazioni dei consumatori operanti nel nostro paese e iscritte al Cncu.
    Lo prevede la bozza di decreto firmata ieri dal Ministro dell’economia, Pietro Carlo Padoan, e da quello dello Sviluppo economico, Federica Guidi.
    La novità – spiega il Codacons – accoglie la richiesta avanzata da alcune associazioni dei consumatori al Governo Renzi, che nei giorni scorsi avevano incontrato i due dicasteri, finalizzata ad ottenere un contributo pubblico per le organizzazioni dei consumatori senza però pesare sulle tasche dei cittadini.
    Il prelievo di 1 centesimo di euro sulle fatture dell’energia (elettricità e gas) non avrà infatti alcuna ripercussione economica per le famiglie, ma consentirà alle organizzazioni che difendono gli utenti di proseguire la propria attività, sempre più minata dal taglio dei fondi operato dalla P.A.
    In base alla bozza di decreto, sono escluse dal provvedimento quelle associazioni che, come la Federconsumatori, ricevono iscritti e finanziamenti dai sindacati, e che quindi non hanno diritto ad alcun contributo pubblico. Contro tale misura – è emerso nell’ambito di un incontro tra le associazioni dei consumatori tenutosi ieri – il presidente di Federconsumatori, Rosario Trefiletti, particolarmente amareggiato dalla decisione dei Ministri, ha annunciato ricorso al Tar del Lazio.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox