12 Novembre 2005

ENERGIA: CONSUMATORI, A RISCHIO NULLITA` AUMENTI AUTHORITY

ENERGIA: CONSUMATORI, A RISCHIO NULLITA` AUMENTI AUTHORITY

INTESA, DUBBI SU OPERATIVITA` AUTORITA` ENERGIA,MANCANO 3 MEMBRI

ROMA, 12 nov – “Da anni ormai l`Autorità per l`energia elettrica ed il gas è priva di ben 3 dei suoi 5 componenti, ed in particolare anche dei nuovi previsti componenti da nominare nel rispetto della legge 239/2004 con gravissime conseguenze: nello specifico sia una sostanziale situazione di blocco della propria operatività decisionale e gestionale, sia il rischio di una sostanziale e formale nullità che potrebbe travolgere tutte le delibere medio tempore assunte“. Anche quelle cioé relative agli aumenti delle bollette. E` quanto sottolineano i consumatori di Adusbef e Codacons annunciando di aver “presentato una diffida al Presidente del Consiglio dei Ministri, ai Presidenti di Camera e Senato, e all`Autorità stessa (appellandosi anche al Presidente della Repubblica Ciampi), in cui si chiede di voler urgentemente attivare, nel rispetto delle disposizioni normative cogenti, le procedure per la designazione e la nomina dei componenti dell`organo collegiale da scegliersi tra persone dotate di alta e riconosciuta professionalità e competenza nel settore. “In particolare le 2 associazioni hanno chiesto al Ministro delle Attività Produttive competente di proporre i nomi da designare entro e non oltre 30 giorni da oggi e al Consiglio dei Ministri di provvedere per quanto di sua competenza entro lo stesso termine“ “Importanti ed imminenti scadenze si profilano all`orizzonte“ dell`attività dell`Authority spigano i consumatori ricordando, ad esempio, il prossimo “aggiornamento delle tariffe in prossimità dell`inizio dell`anno termico 2005-2006; la riorganizzazione dell`assetto industriale e delle regole di governance delle reti di trasporto del gas e dell`energia elettrica, in attuazione delle recenti decisioni adottate dall`Antitrust; l`adozione di misure conseguenti alle questioni di legittimità sollevate dalle decisioni del Tar Lombardia, che hanno minato l`intero impianto del sistema tariffario adottato dall`Autorità sia per il gas che per l`energia elettrica“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox