22 Ottobre 2009

Enel, mai più maxiconguagli se gli utenti non hanno assistito alla sostituzione del vecchio contatore

Enel, mai più maxiconguagli se gli utenti non hanno assistito alla sostituzione del vecchio contatore e non hanno quindi potuto verificare di persona lo stato dei consumi.  Lo ha sancito il Giudice di Pace di Benevento, chiamato ad esaminare la denuncia di un consumatore, assistito dal Codacons, che aveva dovuto sborsare una importante somma di denaro per pagare i presunti consumi registrati dal vecchio contatore, alla cui sostituzione lui non aveva potuto presenziare.  «Ma in molti casi – argomenta il Codacons – i tecnici Enel, dopo aver sostituito il contatore vecchio, provvedono unicamente ad annotare la lettura registrata dallo stesso sul foglio di lavoro, senza procedere, come invece previsto dalle stesse regole di Enel, a fotografare il contatore sostituito. In nessun caso poi viene comunicato all’utente l’entità dei consumi rilevati, né viene rilasciato alcun verbale delle avvenute operazioni effettuate».  Nel giudizio intrapreso dall’utente, curato dall’avvocato Daniela Sarracino del Codacons di Benevento, è dunque intervenuto il Giudice di Pace che ha riconosciuto li diritto del consumatore alla restituzione della somma pagata indebitamente per il conguaglio. Indebitamente, perché non esisteva una documentazione oggettiva della rilevazione del vecchio contatore; in mancanza di tale prova, il giudice ha dovuto ritenere possibile un errore nella rilevazione della lettura con conseguente illegittimità della fattura contestata e restituzione di quanto indebitamente pagato.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox