1 Marzo 2018

ENEL IN CAMPO: NIENTE AUMENTO IN BOLLETTA

RIGUARDO la notizia sui presunti aumenti nella bolletta elettrica relativi ai costi delle morosità non saldate, Enel, nel ribadire «la propria estraneità alla vicenda», fa presente che «nelle bollette attuali e in quelle dei prossimi mesi non risultano voci aggiuntive». Peraltro, in merito a questa vicenda, l’ Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera) è intervenuta direttamente con un comunicato stampa per spiegare meglio che il provvedimento è finalizzato esclusivamente a reintegrare gli oneri di sistema a seguito del mancato versamento da parte di alcune imprese venditrici e non di altri clienti morosi. Il relativo impatto sulle bollette dei consumatori finali non è ancora stato quantificato da Arera, ma in ogni caso l’ Autorità ha precisato che sarà molto contenuto (all’ incirca il 2% degli oneri di sistema, e non certo 35 euro). Sul caso della bufala è intervenuto anche il Codacons: «Stanno circolando sui social network e attraverso testi inviati da cellulare messaggi che annunciano un addebito da 35 euro sulla bolletta della luce di aprile, finalizzato a coprire i debiti degli utenti morosi, quelli cioè che non hanno pagato la propria bolletta elettrica – denuncia il Codacons – Un messaggio pericolosissimo perché invita anche a non pagare la bolletta in attesa di una non meglio specificata sentenza del Tar, e a decurtare questi 35 euro dal bollettino postale. Si tratta di una bufala a tutti gli effetti, che solo in parte si fonda su un aspetto reale».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox