21 Gennaio 2005

Empoli, dopo la sospetta meningite


Empoli, dopo la sospetta meningite


Profilassi per 500 persone










Profilassi farmacologica per 500 persone nell´empolese. L´ha decisa la Asl dopo la morte di un ventunenne di Cerreto Guidi avvenuta mercoledì per una sospetta meningite batterica. La diagnosi certa ancora non c´è ma l´azienda sanitaria ha deciso di avviare comunque la prevenzione. Il giovane, che faceva l´allenatore di una squadra di calcio giovanile, sabato sera era andato a in discoteca, e molti di coloro che erano nel locale sono stati contattati dall´ufficio di igiene della Asl. Profilassi anche per parenti e amici. I farmaci sono stati consegnati direttamente presso gli uffici di igiene pubblica e prescritti dai medici curanti. La Asl ha ricevuto numerose telefonate di persone preoccupate pur non avendo avuto contatti con il giovane negli ultimi giorni. Scongiurando l´allarmismo, l´azienda sanitaria ha precisato che il rischio di contagio non è ambientale ma esclusivamente per trasmissione diretta respiratoria. Intanto, Codacons e associazione Articolo 32 chiedono alla Regione un´indagine immediata per accertare le cause del decesso del giovane e un´indagine su altri eventuali casi di meningite accertati in Toscana.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox