24 Febbraio 2011

ELETTROSMOG: CASSAZIONE; PG, RADIO VATICANA NON RESPONSABILE

 
 
           
            (ANSA) – ROMA, 24 FEB – La Procura generale della Cassazione,
rappresentata dal sostituto procuratore generale Gabriele
Mazzotta, ha chiesto la conferma della prescrizione della
condanna per elettrosmog per il cardinale Roberto Tucci in
relazione alle emissioni di Radio Vaticana nella zona di Cesano
(Roma), alle porte di Roma; ha chiesto, inoltre, l’annullamento
con rinvio della condanna, ai fini civili, al risarcimento dei
danni patiti dagli abitanti dell’area di Cesano.
   "La posizione espressa dal pg Mazzotta – ha commentato il
presidente del Codacons Carlo Rienzi, che difende gli abitanti
di Cesano anche nel giudizio in Cassazione – è negativa per le
legittime aspettative delle parti lese e speriamo che la
Cassazione non accolga le indicazioni della requisitoria". In
serata si dovrebbe conoscere la decisione della quarta sezione
penale della Suprema Corte innanzi alla quale si è discusso il
ricorso presentato dal professor Franco Coppi che difende il
cardinale Tucci e che ha chiesto l’assoluzione ampia del
porporato o, in subordine, la conferma della prescrizione.
   Nel processo di appello bis, la Corte di Appello di Roma, il
14 ottobre 2009, aveva pronunciato la prescrizione della
condanna a 10 giorni per Tucci e aveva stabilito che gli
abitanti di Cesano avevano diritto ad essere risarciti. Se
questa decisione dovesse essere confermata, e disattesa dunque
la richiesta della Procura, ci sarebbe il via libera alla
quantificazione dei risarcimenti in sede civile. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this