13 Aprile 2011

ELECTION DAY: IL CONSIGLIO DI STATO DECIDERA’ IL 19 APRILE SE UNIFICARE LE AMMINISTRATIVE CON IL REFERENDUM

    CODACONS E COMITATO PROMOTORE DEI REFERENDUM AMBIENTALI HANNO PRESENTATO APPELLO CONTRO LA DECISIONE DEL TAR

     
    Il Consiglio di Stato deciderà il prossimo 19 aprile sull’unificazione delle due consultazioni elettorali, referendarie ed amministrative, previste rispettivamente per la  data  del 12 Giugno 2011 e del 15-16 maggio 2011.
    Il Codacons e il “Comitato promotore dei referendum ambientali e per il diritto ad esprimersi nelle consultazioni referendarie di giugno 2011”, hanno infatti presentato appello contro la decisione del Tar del Lazio che ha rigettato il loro ricorso, col quale si chiedeva di accorpare le due consultazioni.
    Alla base della richiesta dell’associazione dei consumatori e del Comitato, l’immenso spreco di soldi pubblici determinato dalla separazione delle due tornate elettorali, sperpero di oltre 300 milioni di euro che potrebbero invece servire ad iniziative di rilancio dell’economia.
    Inoltre, la separazione delle due tornate di voto perseguirebbe l’effetto di vanificare le finalità del referendum tramite il mancato raggiungimento del quorum. Importante a tal fine il dato che attesta come, durante la II Repubblica, nessuno dei referendum tenutisi nel mese di giugno abbia mai raggiunto il quorum. 
    Il mancato accorpamento delle due consultazioni tenta poi di conseguire un obiettivo politico attraverso la vanificazione dell’ultimo strumento di democrazia diretta in mano ai cittadini, previsto dall’art. 75 della Costituzione.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox