10 Marzo 2005

ECCO LE PROVE DELLA MORTE PER FUMO. LA PERIZIA CHE NEL PROCESSO STALTERI HA INCASTRATO L`ETI

    FUMO: ECCO LE PROVE DELLA MORTE PER FUMO. LA PERIZIA CHE NEL PROCESSO STALTERI HA INCASTRATO L`ETI E PORTATO ALLA CONDANNA IL CODACONS PRESENTE PER L`INTERO PROCESSO A FIANCO DELLA FAMIGLIA CON I PROPRI AVVOCATI ATTENDE A GIORNI LA SECONDA SENTENZA PER UNA CAUSA GEMELLA

    Smokebusters!

    www.smokebuster.it

    Dopo la sentenza della Corte d?Appello che ha condannato l?Eti al risarcimento di 200.000 euro in favore degli eredi di un fumatore, ecco il verdetto degli esperti medico-legali (Prof. Renato Mariani Costantini, Prof. Enrico Cortesi e Prof. Massimo Martelli, coadiuvati dagli esperti del Codacons Prof. Giulio Bigotti e Prof. Emilio De Lipsis) che hanno effettuato la Consulenza Tecnica d?Ufficio, la quale ha dimostrato le cause della morte per fumo incastrando l?Eti e portando alla clamorosa condanna: ?In conclusione, secondo un serio e ragionevole criterio di probabilità scientifica, i Ctu ritengono che l?esposizione al fumo di sigaretta debba considerarsi causa prima, sufficiente ed adeguata della neoplasia insorta nello Stalteri? .

    La consulenza ha escluso ?la possibilità di una predisposizione familiare al cancro del polmone? in quanto come si evince dalla cartella clinica ?l?anamnesi familiare oncologica è del tutto negativa?.

    Inoltre i periti nominati dalla Corte d?Appello aggiungono che: ?Escluso il fumo da sigaretta, non risulta esposizione, professionale o ambientale, ad inquinanti che possono aver costituito fattori di rischio significativo per cancro polmonare?.

    E ancora si legge: ?L?evidenza mutazionale, interamente consistente con la diagnosi isto-citopatologica di adenocarcinoma polmonare, fornisce un dato specifico e concreto, che, alla stregua delle più aggiornate e qualificate pubblicazioni scientifiche oggi disponibili permette di ricondurre la neoplasia polmonare dello Stalteri all?esposizione al fumo da sigaretta?.

    Adesso – fa sapere il Codacons, che attraverso gli Avv.ti Marco Ramadori, Carlo Rienzi e Vincenzo Masullo ha seguito ogni fase della causa ? si attende a giorni la sentenza per una causa gemella intentata dal Codacons, relativa sempre a un fumatore morto di cancro insorto, come dimostrato dalle perizie tecniche, a causa del fumo da sigaretta.


      Aree Tematiche:
    • FUMO
    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox