21 Novembre 2002

E sulle obbligazioni parte l?esposto a Consob e Bankitalia

Livolsi incontra il ministro Marzano. L?advisor: presto il piano di dismissioni

E sulle obbligazioni parte l?esposto a Consob e Bankitalia

Si raffreddano le ipotesi di vendita, in Borsa il club biancoceleste perde il 17%

MILANO – Tempi brevi per il piano di riassetto Cirio. Li ha promessi Ubaldo Livolsi, il consulente che sta cercando di tamponare la situazione finanziaria del gruppo di Sergio Cragnotti. Ieri Livolsi si è visto dapprima con alcune delle banche esposte, come Capitalia e Bnl. Poi, insieme a Cragnotti, si è recato del ministro delle Attività produttive, Antonio Marzano, mentre oggi potrebbe essere il turno di quello dell?Agricoltura, Gianni Alemanno. Incontri interlocutori, visto che nell?immediato di un finanziamento-ponte degli istituti di credito per la Cirio, necessario per affrontare le emergenze non ci sono avvisaglie. Con le banche, il filo di una trattativa insomma non sarebbe ancora riallacciato. Anche il contatto istituzionale con Marzano e Alemanno, in assenza di novità non può quindi andare al di là di una ricognizione della situazione e dell?appello a mantenere l?integrità del gruppo. A muoversi, nel frattempo sono i consumatori: i presidenti di Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori hanno inviato una lettera al Presidente della Consob, Luigi Spaventa, e al Governatore di Bankitalia, Antonio Fazio, chiedendo «di verificare con urgenza se i comportamenti posti in atto dalle banche nel vendere i bond ai risparmiatori, siano stati corretti e trasparenti». Le associazioni si dicono pronte a portare le banche in Tribunale a tutela dei risparmiatori. A questi ultimi ha risposto il presidente dell?Abi, Maurizio Sella: «Coloro che comprano obbligazioni a maggior reddito – ha detto – devono sapere che ad esso corrisponde sempre un maggior rischio che porta ovviamente, qualche volta, al caso estremo del default».
Sul fronte Lazio si sono fatte più incerte le prospettive di un acquirente – le cessioni si faranno solo dopo il piano, ha detto Livolsi – e il titolo del club calcistico ha fatto retromarcia a Piazza Affari cedendo il 17%.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this