3 Novembre 2012

E il carrello della spesa costa sempre di più

E il carrello della spesa costa sempre di più

LA VARIAZIONE annuale dell’ inflazione è scesa a Firenze dal 2,6% di settembre al 2% di ottobre. Le famiglie spendono sempre di più. I prodotti acquistati con più frequenza dai consumatori sono aumentati, secondo i dati dell’ ufficio comunale di statistica, di quasi il 4% rispetto a un anno fa. Solo per l’ alimentazione, secondo Codacons Toscana, che stima un aumento medio del 5% per i prodotti di largo consumo, una famiglia spenderà 550 euro in più l’ anno rispetto al 2011, soprattutto per l’ effetto dell’ aumento dei carburanti e dello scatto di un punto dell’ Iva. Anche pulire la casa costa di più: +70 euro in un anno solo per i detersivi. Una tendenza confermata dai dati statistici del Comune di Firenze, che registra, tra gli altri, un rincaro di quasi il 16% della frutta fresca e del 7,2% dei tabacchi. In salita anche i trasporti (+6,2% rispetto a ottobre dello scorso anno) e soprattutto i beni energetici. Le bollette dell’ energia elettrica sono infatti molto più salate: +16% negli ultimi 12 mesi. Stesso andamento per il gas, che sale del 10,6% rispetto a ottobre 2011, e della benzina. Un anno fa la verde fai da te si pagava 1,568 euro al litro. Oggi 1,916. Risultato: oltre il 22% di rincaro. Poco meglio per il gasolio al self service, passato da una media di 1,463 euro al litro rilevata nell’ ottobre 2011, all’ 1,748 di oggi, con una spesa del 19,5% in più. Monica Pieraccini.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox