27 Aprile 2004

DUE INCIDENTI AEREI IN UNA SETTIMANA. QUALE IL LIVELLO DI SICUREZZA DEGLI SCALI ITALIANI?

    AEREI, MANCATA COLLISIONE ALL?AEROPORTO DI NAPOLI. IL CODACONS: CHIUDERE LO SCALO FINCHE? NON SIANO ACCERTATE CAUSE E GARANTITA SICUREZZA I PASSEGGERI DEVONO ESSERE RISARCITI PER LA PAURA SUBITA

    IL CODACONS: DUE INCIDENTI AEREI IN UNA SETTIMANA. QUALE IL LIVELLO DI SICUREZZA DEGLI SCALI ITALIANI?








    Ennesimo incidente sulle piste di volo italiane (dopo quello di pochi giorni fa all?aeroporto Ronchi dei Legionari) che getta ombre inquietanti sulla sicurezza degli scali italiani. Così il Codacons commenta la mancata collisione di stamattina tra due aeromobili allo scalo Capodichino a Napoli.

    ?Adesso è necessario intervenire per capire le cause dell?incidente e rimediare ad eventuali errori?
    ? afferma il Presidente Codacons Carlo Rienzi.

    Per questo l?associazione chiede la chiusura temporanea dello scalo napoletano allo scopo di effettuare verifiche straordinarie sui livelli di sicurezza e accertare le cause dell?incidente e le responsabilità, arrivando anche, se necessario, alla sospensione dell?autorizzazione alla Gesac, società che gestisce lo scalo napoletano.

    I passeggeri dei due voli, inoltre, devono essere risarciti per il disagio subito, anche solo per la paura subita a causa del grave episodio.

    ?E? il secondo incidente aereo in una settimana che coinvolge gli scali italiani ?
    attacca Carlo Rienzi ? un dato assolutamente negativo che fa nascere inquietanti domande sul livello di sicurezza dei nostri aeroporti e su come stanno operando le autorità del settore?.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox