30 Aprile 2016

Dossier. “Bene la svolta fiscale va dissuaso chi sta per evadere”

Dossier. “Bene la svolta fiscale va dissuaso chi sta per evadere”

“Linea giusta”, dice Vincenzo Visco. “Buon senso, ma le leggi sono troppo aggrovigliate”, aggiunge Victor Uckmar. “Lodevole, ma si applichi sul territorio”, punta l’ indice Augusto Fantozzi. “Le sviste sono poche, bisogna fare di più”, osserva Raffaello Lupi. Il Gotha degli esperti di fisco e diritto tributario, tra cui due ex ministri, commentano per “Repubblica” la svolta della direttrice dell’ Agenzia delle entrate, Rossella Orlandi che ha l’ obiettivo di concentrare gli sforzi del Fisco sugli evasori incalliti e in dolo e risparmiare chi incappa in errori e dimenticanze in buona fede. “Cambio di passo” dell’ Agenzia delle entrate anche sul metodo: prevenire chi sta per evadere e chiedere conto al contribuente prima di far scattare gli accertamenti fiscali. La sortita di Rossella Orlandi ha riscosso ieri l’ apprezzamento della Cna: “Apprezziamo il nuovo corso”, ha detto il presidente Vaccarino. Positivo il giudizio del Pd espresso dal presidente della Commissione parlamentare sull’ anagrafe tri-butaria Giacomo Portas. Mentre il Codacons è scettico e parla di “fumo negli occhi”. FOTO: © ALESSANDRO PARIS.
roberto petrini

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox