1 Novembre 2001

Domenica a piedi nella zona orientale

Domenica a piedi nella zona orientale

Su via Trento e via Posidonia doppio senso di circolazione per gli autobus

Decine di associazioni coinvolte dal Comune Animazione a lungomare Marconi e Colombo Stand e spettacoli nel parco di Mercatello

Il quattro novembre, in occasione della giornata nazionale “L`Italia con l`Onu contro la fame nel mondo“, altra domenica ecologica. Questa volta l`area prescelta dall`amministrazione comunale, per sperimentare la chiusura al traffico veicolare e sensibilizzare l`opinione pubblica all`uso dei mezzi di trasporto pubblico, è la zona orientale della città. Come di consueto, le auto non potranno circolare dalle ore 9 alle 13. L`area pedonale, a forma di anello, è delimitata da piazza monsignor Grasso, via Trento, piazza della Libertà, piazza Caduti civili di Brescia, via Posidonia, via Freccia, via De Leo, lungomare Marconi e lungomare Colombo. In pratica, sono coinvolti i quartieri di Mercatello, Pastena e Torrione. La novità di questa edizione, per quanto riguarda il dispositivo di traffico, riguarda l`istituzione del doppio senso di marcia, per i soli mezzi pubblici, sull`asse piazza monsignor Grasso (Mercatello) – via Freccia (Torrione). Il Cstp ha predisposto l`incremento del 30% delle corse e istituirà navette speciali che collegheranno la Villa comunale con il Parco del Mercatello (linea 6) e il parcheggio dell`ex cementificio con quello dello stadio Arechi.
Inoltre, bus speciali collegheranno le varie zone della città con il cimitero. Il biglietto di 1300 lire varrà quattro ore, dalle ore 9 alle 13. A differenza delle precedenti edizioni, domenica prossima sono state coinvolte nell`organizzazione un gran numero di associazioni ambientaliste, animaliste e per i diritti dell`uomo. Sul lungomare Marconi e Colombo animazione con artisti di strada e gruppi musicali folcloristici, e passeggiate in bicicletta a cura dell`associazione “Amici in bici“; in piazza Caduti di Brescia gazebo informativi e campagne di sensibilizzazione delle associazioni animaliste e del Wwf. Nel Parco del Mercatello, “cuore pulsante della manifestazione“, gruppi e associazioni allestiranno stand informativi e spazi per il gioco e l`animazione durante l`intera giornata (dalle ore 9 alle 20). In particolare, le associazioni Agricoltura biologica, Oleum e Ceppo sensibilizzeranno i cittadini sulla sicurezza alimentare e i prodotti tipici; il Cai promuoverà i percorsi delle colline salernitane; Amnesty internazionale, “A Sud di nessun Nord“, Gruppo missionario Santa Croce e Attac allestiranno mostre sui temi della mondializzazione e dei diritti umani; il Codacons sarà presente con lo sportello “il cittadino denucia“, il Germoglio con la bottega di giovani artigiani disabili, Greenpeace con materiali contro il rilascio nell`ambiente di organismi geneticamente modificati. I giochi per bambini e ragazzi saranno animati dai volontari dell`Osservatorio sui minori e della cooperativa Prometeo`82 che sarà presente con un ludobus. Infine, dalle 10 alle 13, visite guidate anche nella chiesa di S. Maria de Lama, ai Giardini della Mineva e a San Pietro a Corte nel Centro storico. Il programma, presenti tutte le associazioni, è stato presentato ieri mattina al Comune dagli assessori all`Ambiente e alla Mobilità, Pierangelo Cardalesi e Rino Avella. (g.g.)

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox