12 Giugno 2002

Docenti e Codacons contestano il sito Cercaprof

Maturità, conto alla rovescia

Docenti e Codacons contestano il sito Cercaprof




ROMA. Sette giorni all`esame di maturità. La caccia a tesine, sunti e consigli, di ogni genere, è già scattata. Ma, forse, quest`anno le informazioni più ambite sono proprio quelle relative ai presidenti di commissione, dal momento che i commissari saranno gli stessi insegnanti interni che hanno seguito gli studenti nel corso dell`anno. E un aiuto in tal senso arriva dai siti Internet. La commissione tutta interna ridurrà il rischio di brutte sorprese. I presidenti, invece, saranno scelti quest`anno unicamente tra i docenti e i dirigenti scolastici delle scuole secondarie superiori. Per ogni sede d`esame sarà nominato un presidente, che farà parte anche di ciascuna commissione. Il suo compito è quello di organizzare e coordinare tutte le operazioni e di vigilare sui lavori delle commissioni. Per conoscere nome e cognome dei presidenti basta un clic, anzi due. E` infatti sufficiente collegarsi al sito del ministero dell`Istruzione (www.istruzione.it) per avere online le nomine delle commissioni e i nomi dei presidenti per istituto. Ma se l`obiettivo è quello di avere qualche indiscrezione in più su gusti e carattere del presidente, allora basterà cliccare sul sito di studenti.it, che ha attivato il servizio Cercaprof. La materia insegnata dal presidente nominato, quali sono le domande cha fa di solito, le sue fissazioni e le sue manie, commenti sulla sua bontà o perfidia e le cose da non dire assolutamente durante l`esame: il Cercaprof della maturità attivato dal sito degli studenti mira a dare proprio queste informazioni. Basta inserire il nome del docente ed il gioco è fatto. La richiesta di Studenti.it è anche quella di “schedare“ i propri prof, per dare informazioni utili ad altri studenti in cerca di notizie sui possibili presidenti. Insomma, una sorta di servizio da Kgb, che alcuni non vedono però di buon occhio. Parla ad esempio di vera e propria “schedatura“ dei presidenti di commissione il responsabile dell`Osservatorio sui diritti dei minori Antonio Marziale.

Il Codacons chiede di sospendere il servizio che, afferma, “può avvantaggiare o gravemente danneggiare gli studenti e viola la privacy degli insegnanti“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox