4 Maggio 2021

DL SOSTEGNI: PIÙ TEMPO PER VOUCHER CONCERTI, DURANO 3 ANNI

     

    CODACONS: E’ FURTO A DANNO DEGLI SPETTATORI. PRONTI A RICORSI CONTRO MISURA!!

    CITTADINI HANNO DIRITTO A RINUNCIARE A EVENTI E OTTENERE SUBITO RIMBORSO IN DENARO. GOVERNO E PARLAMENTO CEDONO ALLA LOBBY DEGLI SPETTACOLI DAL VIVO

    Un furto a danno degli spettatori. Non usa mezzi termini il Codacons per bocciare l’emendamento al Dl Sostegni approvato oggi in Senato che prevede l’estensione a 3 anni della validità dei voucher per concerti ed eventi annullati a causa del Covid.
    “Dopo il settore dei viaggi, anche per i concerti si registra uno scippo a danno dei consumatori, i cui diritti vengono calpestati impedendo i rimborsi in denaro e allungando la validità dell’illegale strumento del voucher – afferma il presidente Carlo Rienzi – Grazie a tale emendamento gli spettatori che non possono o non vogliono assistere a concerti e spettacoli dal vivo rischiano di perdere quanto pagato, o devono attendere il 2024 per ottenere il rimborso in denaro qualora il concerto acquistato non sia riprogrammato entro il 2023”.
    “Una follia che dimostra come Governo e Parlamento abbiano ceduto alla lobby degli organizzatori di eventi, calpestando i diritti dei consumatori – prosegue Rienzi – Annunciamo fin da ora battaglia legale contro tale misura che, se diventerà definitiva, porterà il Codacons a ricorrere nelle competenti sedi italiane ed europee per ottenerne l’annullamento”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox