20 Dicembre 2013

DL SALVA ROMA: CODACONS DENUNCIA I SENATORI CHE LO HANNO VOTATO PER ISTIGAZIONE AL GIOCO D’AZZARDO E CONCORSO IN LESIONI PSICHICHE

    DL SALVA ROMA: CODACONS DENUNCIA I SENATORI CHE LO HANNO VOTATO PER
    ISTIGAZIONE AL GIOCO D’AZZARDO E CONCORSO IN LESIONI PSICHICHE

    PRESENTATO
    OGGI ESPOSTO IN PROCURA. CHIESTO DI ACCERTARE POSSIBILE CORRUZIONE E
    CONCUSSIONE E VERIFICARE I RAPPORTI TRA SENATORI E SOCIETA’ DEL GIOCO

    DA LUDOPATIA COSTI SOCIALI PER 7 MILIARDI DI EURO ANNUI

    Pesantissima la denuncia che il Codacons depositerà questo pomeriggio alla Procura della Repubblica di Roma, contro i 140 senatori di Pd, Sc, Ncd e Gal che ieri hanno votato l’emendamento grazie al quale il governo ridurrà i trasferimenti alle Regioni e agli enti locali che emanano norme restrittive contro il gioco d’azzardo.
    Si tratta di una vera e propria istigazione al gioco d’azzardo, un gesto scriteriato da parte dei Senatori che fa nascere più di un sospetto circa i rapporti tra la classe politica e le società del gioco, e impone alla magistratura di porre sotto indagine i singoli senatori che con il loro voto hanno deciso di gettare migliaia di cittadini in pasto alle dipendenze da gioco – spiega il Codacons – In un paese come l’Italia in cui il gioco è una vera e propria emergenza, con costi sociali pari a 7 miliardi di euro all’anno, punire gli enti locali che cercano di tutelare i cittadini e limitare l’insorgenza delle ludopatie può configurare veri e propri reati.
    Per questo l’associazione chiede alla Procura di Roma di aprire una indagine per i reati di istigazione al gioco d’azzardo e concorso in lesioni psichiche, e lancia l’allarme su possibili legami tra politica e società del gioco.
    La magistratura deve verificare se nei giorni precedenti al voto abbiano avuto accesso al Senato esponenti di aziende specializzate in giochi o soggetti a loro riconducibili, e indagare i senatori che li hanno ricevuti per corruzione e concussione, chiarendo i rapporti tra partiti e lobby del gioco più volte denunciati dai mass media – afferma l’associazione – Sul sito www.codacons.it saranno inoltre pubblicati i nomi dei senatori che hanno votato il vergognoso emendamento, così da permettere ai cittadini di avviare le dovute azioni risarcitorie nei loro confronti in caso di danni al patrimonio e alla salute connessi al gioco.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox