8 Agosto 2021

DISCOTECA CHIUSA A RIMINI, CODACONS: ORA BASTA. DISCOTECHE ABUSIVE SONO ILLEGALITA’ DIFFUSA IN TUTTA ITALIA

     

    CARCERE PER GESTORI E RITIRO DEFINITIVO DELLA LICENZA OLTRE A DENUNCIA PER CONCORSO IN EPIDEMIA COLPOSA VERSO ORGANIZZATORI E PARTECIPANTI

    Carcere per i gestori delle discoteche abusive e ritiro definitivo della licenza con divieto di aprire altre attività commerciali sul territorio italiano. Lo chiede il Codacons dopo l’ennesimo caso di discoteca fuorilegge a Rimini, che ha portato alla chiusura del locale.
    In tutta Italia si stanno moltiplicando i locali da ballo abusivi, veri e propri attentati alla salute pubblica dove migliaia di giovani danno vita ad assembramenti senza mascherina che alimentano contagi e il rischio di focolai Covid – afferma il Codacons – Le misure fin qui adottate non bastano, ed enti locali e forze dell’ordine non riescono ad arginare il fenomeno che, ricordiamo, danneggia anche le discoteche regolari e i gestori corretti che, rispettando le norme anti-Covid, non hanno aperto le sale da ballo, e ai quali lo Stato deve riconoscere adeguati indennizzi per gli enormi danni subiti.
    Chiediamo il pugno di ferro contro tale gravissima situazione, con l’arresto immediato per chi organizza e gestisce discoteche abusive, il ritiro definitivo della licenza e il divieto a vita di aprire nuove attività sul territorio, oltre alla denuncia penale verso gestori e partecipanti per il reato di concorso in epidemia colposa – conclude il Codacons.

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox