19 Aprile 2021

Discarica all’Arechi, c’è l’esposto

 

SALERNO – Diffida formale per il sindaco Vincenzo Napoli e segnalazione alla Procura: è l’azione portata avanti dal Codacons Campania che, adesso, rilancia la battaglia per la maxi-discarica presente nell’area dello stadio Arechi, a poche centinaia di metri dall’ingresso del porto Marina d’Arechi. L’area, già un mese fa, è stata posta sotto sequestro dagli agenti della polizia municipale guidati dal comandante Rosario Battipaglia che, in seguito a un sopralluogo effettuato dopo diverse segnalazioni dei cittadini, verificarono la presenza di moltissimi rifiuti – in particolare scarti di lavorazioni edili – che avevano invaso un’area in parte di proprietà privata e nell’altra del Demanio. Adesso l’associazione guidata da Matteo Marchetti passa all’azione: «Il Codacons ha diffidato formalmente il sindaco Vincenzo Napoli e ha denunciato l’accaduto alla Procura della Repubblica. Stando alla nuova normativa, qui siamo di fronte al reato di disastro ambientale», spiegano in una nota. «L’aria è irrespirabile, intrisa del classico fetore del percolato e del marcio, insieme con l’acrore dell’olio per motori e vernici. Il paesaggio appare collinare ma non c’è niente di naturale. Si tratta di rifiuti interrati spiega Marchetti – su cui la natura ha provato ad avere la meglio, inglobandoli; è chiara a tutti la gravità della situazione ».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox