16 Gennaio 2020

Disagi treni: nel 2019, nel Pavese, accumulati ritardi per nove mesi

 

Treni pendolari: il 2019 appena concluso è stato un anno da dimenticare. La somma dei ritardi accumulati raggiunge i nove mesi. Codacons: “Questo dato non fa che affermare quanto i pendolari sperimentano sulla loro pelle ogni giorno”.
Disagi treni: nel 2019 accumulati ritardi per nove mesi

Secondo il resoconto annuale dei pendolari sono sempre di più i ritardi sulle linee ferroviarie usate dai 55mila pendolari pavesi:9 mesi di ritardo accumulati dalle quasi 90mila corse che hanno solcato il territorio provinciale nel 2019. È questo il quadro che emerge dal bilancio annuale stilato dai pendolari pavesi.

Ogni anno il sito dei comitati “trenipendolari” raccoglie in automatico i dati forniti in tempo reale sulla situazione dei treni. Ne esce una situazione sempre più difficile per chi usa la Pavia-Milano, ma anche la Voghera-Milano e la Mortara-Vigevano-Milano.
I dati

Secondo le rilevazioni dei pendolari, infatti, si è passati sulla Milano – Voghera da un ritardo di 83.365 minuti ad uno di 140.348 con 332 soppressioni di treni nel 2019. Ritardi quasi raddoppiati anche sulla Mortara – Vigevano – Milano, dove dai 36.243 minuti del 2018 si arriva, nel 2019, a 60.445 minuti di ritardo. Problemi analoghi anche sulla S13 Pavia – Milano Rogoredo dove i minuti di ritardo rilevati nel 2018 erano 39.240 a fronte dei 79.208 del 2019.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox