19 Gennaio 2022

Diffamò i Ferragnez: a giudizio Rienzi, presidente del Codacons

CREMONA – Diede ai Ferragnez degli «ignoranti, delinquenti, approfittatori». Diffamazione, per la pm di Roma Antonia Giammaria, che ha mandato a processo Carlo Rienzi, 75 anni, presidente del Codacons, al quale è stata notificata la citazione diretta a giudizio: la prima udienza si terrà ad aprile.

Per l’accusa, Rienzi avrebbe «offeso la reputazione» del rapper milanese Fedez (il 32enne Federico Lucia), e della moglie Chiara Ferragni, imprenditrice e influence cremonese.
LA VICENDA GIUDIZIARIA.

La vicenda giudiziaria nasce dall’iniziativa del rapper di spostarsi per Milano, distribuendo ai bisognosi, nel periodo natalizio del 2020, somme di denaro: donazioni che lo stesso aveva raccolto tra i suoi fan. Azione che il Codacons, in un comunicato ufficiale diventato oggetto del capo di imputazione, liquidò come mera «operazione di marketing autopromozionale», più che di «vera solidarietà».

Fedez — assistito dagli avvocati Andrea Pietrolucci e Gabriele Minniti — fu accusato di aver fatto «pubblicità occulta a una nota casa automobilistica», visto che quella distribuzione («Una bravata a favore di telecamere», la definì il Codacons), lo vedeva aggirarsi per la città a bordo di una Lamborghini.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox