17 Ottobre 2018

Dieselgate, è la volta di Opel. Codacons pronto a battaglia legale

 

Lo scandalo Dieselgate coinvolge anche Opel. E’ stata infatti avviata l’ indagine che vede coinvolta la casa automobilistica e il richiamo di 100.000 vetture per ordine della motorizzazione federale tedesca. Nei giorni scorsi le perquisizioni negli uffici della casa automobilistica tedesca sull’ alterazione dei dati sulle emissioni dei veicoli. I modelli incriminati sono Insigna, Zafira e Cascada. “Chiediamo alle istituzioni italiane di avviare subito verifiche volte ad accertare se il presunto scandalo riguardi anche il nostro paese , e se circolino in Italia automobili Opel con motori diesel modificati sul fronte delle emissioni” – spiega il Presidente del Codacons, Carlo Rienzi , in merito alla notizia. “Così come fatto per Volkswagen, siamo pronti ad avviare una battaglia legale a tutela dei proprietari di vetture Opel se sarà accertata l’ eventuale falsificazione delle emissioni sulle vetture circolanti in Italia, ed invitiamo il Ministero dei Trasporti ad attivarsi con urgenza per compiere tutte le verifiche del caso” – conclude Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox