8 Agosto 2016

«Dhl dovrà rimborsare chi è stato danneggiato»

«Dhl dovrà rimborsare chi è stato danneggiato»

La società Dhl, proprietaria dell’ aereo che finito fuori pista all’ aeroporto di Bergamo, dovrà risarcire i viaggiatori che hanno subito ritardi e disagi. Lo chiede il Codacons, pronto a imbracciare le armi legali contro la società di spedizioni. «L’ incidente ha provocato la chiusura dello scalo per alcune ore e il blocco della tangenziale, impedendo così a molti utenti di raggiungere l’ aeroporto o di partire per le destinazioni vacanziere – spiega il presidente Carlo Rienzi -. Ciò ha comportato un evidente danno per quanti dovevano raggiungere le località di vacanza, passeggeri che hanno dovuto rimandare le partenze, perdere coincidenze e ore di villeggiatura. Per tale motivo Dhl dovrà provvedere a risarcire gli utenti danneggiati dall’ incidente». «Invitiamo tutti i cittadini coinvolti nella chiusura dell’ aeroporto Orio al Serio e della tangenziale ad avanzare richiesta di indennizzo alla Dhl – prosegue Rienzi -. In caso di mancato riscontro, siamo pronti ad intentare azioni legali contro la società e a tutela dei viaggiatori».
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox