11 Agosto 2009

Denuncia del Codacons, e i giudici indagano sul disastro

Disastro colposo e omicidio colposo plurimo: con queste ipotesi di reato la Procura ha aperto un fascicolo, contro ignoti, sullo schianto aereo sull’Hudson che è costato la vita a cinque bolognesi.  L’indagine, della quale si occuperanno i magistrati Luigi Persico e Morena Plazzi, è partita dopo la sollecitazione del Codacons. L’appello è arrivato dal presidente Carlo Rienzi, che ha chiesto di «accertare eventuali responsabilità del sindaco di New York e delle istituzioni americane preposte ai controlli dei voli nell’area», anche per tutelare «migliaia di turisti italiani». A questo punto, per la Procura, l’iscrizione di un fascicolo è stato un atto dovuto, «quali ne possano essere gli sviluppi », spiegano da piazza Trento e Trieste. Come a dire: le cose non saranno semplici. Fin dal primo annuncio dell’incidente, infatti, i magistrati avevano esaminato «i noti problemi e limiti di procedibilità che discendono dall’articolo 10 del codice penale» uniti al fatto che anche i piloti dei due aeromobili sono morti nell’incidente. Il cordoglio delle isitituzioni: Venturi, vicepresidente della Provincia «Una giornata di lutto cittadino? Vedremo cosa vogliono le famiglie».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox