26 Giugno 2018

Degrado area mercatale mozione targata M5S

S. MARIA CAPUA VETERE Monia Pretto Dalle strutture pericolose ai bagni impraticabili, le problematiche dell’ area mercatale nel mirino del M5S e saranno discusse in commissione ambiente. «L’ area non è adeguata per far fronte al gran numero di utenti che frequentano la fiera bisettimanale, abbiamo chiesto di inserire la questione all’ ordine del giorno della IV commissione» spiega la consigliera pentastellata Silvia Cauli, che ha richiesto un confronto anche con il dirigente del Settore Urbanistica Giancarlo D’ Aco, e con il sindaco Antonio Mirra. Già negli scorsi mesi, a più riprese, il gruppo consiliare del M5S (composto da Cauli e Angelo Alfano) aveva segnalato la questione con mozioni e raccomandazioni in consiglio comunale: degrado del manto stradale che rende difficoltoso il transito pedonale, pericolosità dell’ edificio nel quale erano da sempre ubicati i bagni, numericamente insufficienti e sprovvisti di servizi igienici per persone disabili. Proprio a seguito dell’ intervento sulla struttura pericolante sono stati noleggiati per un mese due bagni chimici temporanei: «Si tratta di una soluzione tampone, alternativa alla chiusura dell’ area stessa. I bagni chimici noleggiati fino alla metà luglio comportano una spesa di 1.200 euro a carico dei cittadini. Inoltre ho verificato di persona con un sopralluogo, e testimoniato con materiale fotografico, le condizioni attuali dei bagni chimici, che sono mal tenuti e sporchi prosegue Cauli La situazione è stata anche analizzata dal Codacons che ha presentato, a tutela dei consumatori, formale denuncia alla procura con perizia di parte dove vengono evidenziate molte se non tutte le criticità da noi già denunciate tempo prima». Con il confronto dei prossimi giorni il M5S chiede delucidazioni circa le soluzioni previste dall’ amministrazione comunale e gli interventi in programma volti a ripristinare il decoro urbano e la sicurezza di questa zona per risolvere quello che viene definito «un pasticcio amministrativo». Non solo l’ area mercatale, nel mirino dei pentastelati è finito anche il cimitero di Santa Maria. Nei giorni scorsi i consiglieri hanno presentato una segnalazione all’ Ente comunale e alle forze dell’ ordine relativa allo sversamento illecito di materiale di vario tipo, soprattutto scarto edile, chiedendo non soltanto la rimozione del materiale, ma un maggiore controllo da parte dei guardiani e l’ installazione delle telecamere. © RIPRODUZIONE RISERVATA.
monia pretto

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox