29 Maggio 2014

«Decisione giusta È uno scandalo economico evidente»

«Decisione giusta È uno scandalo economico evidente»

L’ avvocato Raffaele La Placa è il legale della Società Oftalmologica Italiana (Soi) che ha sconfitto Big Pharma. Quale significato ha la richiesta di maxi-risarcimento avanzata a sorpresa dal ministero della Salute contro Roche e Novartis? «Al di là della cifra in sé, è la dimostrazione che l’ azione legale della Soi ha sollevato non soltanto un problema di natura etica, ma uno scandalo di proporzioni economiche di tutta evidenza. Una vicenda che sarebbe passata sotto silenzio se non ci fossimo rivolti all’ Antitrust». Che cosa significa questa decisione del ministero per i tanti malati che si sono visti sospendere le terapie con l’ Avastin? «Vuol dire molto. Una settimana fa il Consiglio Superiore di Sanità ha espresso un parere scientifico sul fatto che Avastin e Lucentis sono equivalenti sia dal punto di vista dell’ efficacia terapeutica sia da quello della sicurezza. Il Consiglio Superiore di Sanità ha quindi detto che l’ Aifa deve reinserire immediatamente l’ Avastin tra i medicinali rimborsabili. Purtroppo questo non è ancora successo». Che cosa vedranno, del maxi-risarcimento, i pazienti a cui è stata sospesa la cura? «Codacons e Altroconsumo hanno annunciato proprio oggi davanti al Tar del Lazio una class action. Si può immaginare che aderiranno molte persone che hanno perso la vista o alcune diottrie. Teoricamente, persino i medici che forzatamente non hanno più potuto curare i loro pazienti con l’ Avastin potrebbero rivalersi». Quale sarà la prossima tappa di questa clamorosa vicenda? «Attendiamo l’ esito dell’ inchiesta della procura di Roma che parla di “comportamento penalmente rilevante”. Se così fosse dimostrato la situazione delle case farmaceutiche coinvolte sarebbe pesantissima, non solo economicamente».
marco accossato

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox