13 Novembre 2023

DDL CONCORRENZA, CODACONS: NO A EMENDAMENTO GOVERNO PER INNALZARE ANCORA LIMITI PER 5G

Il Codacons esprime totale contrarietà all’emendamento del Governo al Ddl Concorrenza che dovrebbe arrivare domani in aula al Senato, teso a innalzare ulteriormente i limiti dei campi elettromagnetici, specie per lo sviluppo della rete 5G.
Si apprende della proposta di modifica del Governo che lascia invariato l’innalzamento dei limiti già previsto dagli emendamenti della maggioranza approvati in Commissione (dagli attuali 0,6 V/m a 15V/m per quanto attiene all’intensità di campo elettrico), prevedendo invece che l’intensità di campo magnetico H sia innalzata a 0,039 A/m e, per quanto attiene alla densità di potenza D, che questa venga portata a un valore pari a 0,59 W/m2 – spiega il Codacons – Ancora una volta ci troviamo di fronte ad una decisione che sembra andare nella direzione di non tutelare la salute umana, nonostante le preoccupazioni della comunità scientifica e i tanti dubbi espressi dalle associazioni ambientaliste circa le tecniche di misurazione delle emissioni. Gli unici soggetti a beneficiare dell’innalzamento dei limiti saranno le società delle telecomunicazioni, che vedranno aumentare il proprio business sulla pelle dei cittadini.
Per tale motivo siamo pronti a pubblicare l’elenco dei politici che voteranno questo emendamento, chiedendo loro di non votarli alle prossime tornate elettorali.

 

 

 

 

 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this