10 Novembre 2021

Dazn cambia, via la doppia visione con un solo abbonamento per la A

 

MILANO Dopo le lamentele per i disservizi tecnici nelle prime giornate di campionato, una nuova bufera rischia di abbattersi su Dazn. Secondo una indiscrezione del Sole24Ore24, da metà dicembre l’emittente che trasmette in esclusiva sette delle dieci partite a giornata della Serie A dovrebbe togliere la possibilità per gli utenti di collegarsi contemporaneamente da due dispositivi diversi – salvo che siano collegati alla stessa rete internet – con lo stesso abbonamento. La così detta “concurrency”. Una mossa “antipirateria” volta a colpire i tanti che hanno l’abitudine di dividere il costo mensile della piattaforma, oltre alla necessità di contrastare il traffico illegale. Contattata da LaPresse, al momento Dazn si è trincerata dietro un “no comment”. Sempre secondo il Sole, lo stop alla ‘concurrency’ viene considerata anche nell’interesse della Lega Serie A e dei presidenti delle sue società, visto che punta a colpire l’utilizzo fraudolento degli accessi a Dazn. L’indiscrezione sulle intenzioni dell’emittente ha immediatamente scatenato un vespaio di critiche e polemiche, soprattutto sui social dove in poche ore è tornato ‘trend topic’ l’hashtag #Daznout. Duro anche il commento delle principali associazioni a difesa del consumatore. Il Codacons ha deciso di presentare un esposto all’Autorità per le comunicazioni (Agcom) e a quella per la concorrenza.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox