7 Novembre 2019

Danni dei cinghiali Protesta a Montecitorio

Non è mai stato così alto in Italia l’ allarme per l’ invasione dei cinghiali e degli altri animali selvatici che distruggono i raccolti agricoli, sterminano greggi, assediano stalle, causano incidenti stradali nelle campagne ma anche all’ interno dei centri urbani dove razzolano tra i rifiuti con pericoli concreti per la salute e la sicurezza di agricoltori e cittadini. Oggi la protesta di Coldiretti, dei sindacati Fai-Cisl e Uila Uil, dell’ ambientalismo e delle associazioni dei consumatori come Symbola, Terra nostra, Federparchi, Feder consumatori, Codacons, Adusbef, Centro Consumatori Italia, Apab e Legambiente. Saranno presenti insieme al presidente della Coldiretti Ettore Prandini rappresentanti delle istituzioni e della politica a livello nazionale. Dalla Campania partiranno delegazioni dalle cinque province di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno, tutte colpite in maniera pesante dal fenomeno. Saranno presenti a Roma imprenditori agricoli e rappresentanti istituzionali, insieme al presidente regionale di Coldiretti Gennarino Masiello e al direttore Salvatore Loffreda. Il problema dei danni arrecati dagli ungolati nel beneventano alle attività agricole è assolutamente rilevante e rappresenta una questione aperta e irrisolta, come del resto in tutta Italia così come i rischi crescenti anche nei centri urbani compreso il capoluogo.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox