fbpx
11 Luglio 2012

DANNI DA SMOG, IL CODACONS: “2.000 EURO DI RISARCIMENTO PER CHI VIVE IN CITTÀ”

DANNI DA SMOG, IL CODACONS: “2.000 EURO DI RISARCIMENTO PER CHI VIVE IN CITTÀ”

MILANO – Dopo la notizia dei giorni scorsi nella quale è stato presentato alla Procura di Milano una richiesta di sequestro dei motori diesel, ritenuti cancerogeni dall’Oms, il Codacons lancia in tutta Italia una campagna per il risarcimento dei ‘danni da smog’.
Gli abitanti di 45 città (il cui elenco è pubblicato sul sito Codacons), dove si registra un eccessivo sforamento alle soglie limite giornaliere di Pm10, anche in assenza di danni alla salute potranno chiedere, al costo di 6 euro, 2.000 euro di risarcimento danni a testa. In 45 città italiane – spiega l’associazione – si registra ‘un eccessivo sforamento alle soglie limite giornaliere di Pm10 nell’aria imposte dalle norme, soglie che non possono essere superate per più di 35 giorni all’anno’.
Regioni e Comuni sarebbero obbligati a monitorare costantemente gli agenti inquinanti dannosi per la salute, tra cui il Pm10 ed il Pm2.5, e, precisa il Codacons, ad adottare tutte le misure necessarie ad evitare i conseguenti gravissimi danni per la salute, ‘in particolare tutte le tragiche patologie legate all’apparato cardio-circolatorio e respiratorio causate dall’inquinamento dell’aria’.
Secondo l’associazione ‘molti comuni, province e regioni, tuttavia, continuano a non tutelare la salute dei cittadini, con la conseguenza che oltre 8.500 persone muoiono ogni anno in Italia a causa dello smog’. Il Codacons ha dunque avviato la mega-azione risarcitoria in favore dei cittadini residenti nelle 45 città.
Ciascuno di loro, anche in assenza di danni alla salute e per il solo fatto di essere stato costretto a vivere in un ambiente inquinato e respirare aria malsana, può chiedere attraverso l’azione dell’associazione e al solo costo di 6 euro, 2.000 euro di risarcimento danni.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox