fbpx
5 Giugno 2019

DAL MONDO DELLE ASSOCIA ZIONI

– Il divieto di fumare sulle spiagge dovrebbe essere un provvedimento nazionale in quanto tutela la salute pubblica. È quanto afferma il Coda cons commentando l’ annuncio di Lampedusa e Linosa di consentire di fumare solamente in apposite aree dotate di posacenere. «Lampedusa e Linosa – scrivono in una nota – sono solamente due degli ultimi esempi della diffusione delle “no smoking beach” sul territorio italiano. Ormai sempre più comuni hanno dichiarato guerra al fumo in spiaggia, per ultimi, infatti, gli esempi di Sassari e di Savona, che hanno proibito il fumo in spiaggia sanzionando duramente i trasgressori». Un provvedimento necessario, secondo il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori che «deve essere diffuso nelle spiagge di tutta Italia, al fine di tutelare la salute pubblica della collettività». Di qui l’ appello del Codacons: «Ci rivolgeremo al Ministero dell’ Ambiente chiedendo un provvedimento di portata nazionale che normi e vieti espressamente il fumo sulle spiagge italiane».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox