21 Aprile 2012

DA LUNEDI SI FERMANO I BUS DEL CSTP

    DA LUNEDI SI FERMANO I BUS DEL CSTP

    IL CODACONS CHIEDE L’INTERVENTO URGENTE DEL PREFETTO E DEL MINISTRO DELLA DIFESA

    COME 50 ANNI FA, IL CODACONS CHIEDE AL MINISTRO DELLA DIFESA CHE FACCIA INTERVENIRE I MEZZI MILITARI AL POSTO DEI BUS

    “Se ormai è definitivo lo stop dei mezzi pubblici del CSTP da lunedì e le forze politiche, col solito ping pong delle accuse non riescono in nessun modo a risolvere le loro controversie, dimenticando che chi paga sono i cittadini, allora non c’è altra soluzione” – afferma l’Avv. Matteo Marchetti del Codacons Campania – “che chiamare in causa il Prefetto e soprattutto il Ministro della difesa, perché predisponga l’intervento dei mezzi dell’esercito in sostituzione dei mezzi del CSTP”.
    “Non ne possiamo più dei continui litigi e del passarsi la “patata bollente” da una parte all’altra, mentre i cittadini, già vessati in ogni modo da tasse, da assicurazioni, dal caro benzina, dalle banche, rimangono a piedi senza che nessuno possa assumersi una sola responsabilità”
    – continua l’Avv. Marchetti – “allora si torni a 50 anni addietro, quando l’esercito metteva a disposizione dei cittadini i propri mezzi, come ben raccontano i nostri padri”.
    Una richiesta ufficiale di intervento urgente tra oggi e domani sarà ricevuta sia dal Prefetto che dal Ministro, sperando che si agisca in tempi quanto più è possibile celeri per evitare che tanta gente resti a terra in un’inutile attesa di mezzi pubblici.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox