27 Marzo 2020

Crollo delle tariffe della luce: giù del 18 %

ROMA – Dal prossimo mese forte riduzione delle bollette del gas e della luce. L’ Arera (l’ Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) annuncia, infatti. che nel secondo trimestre di quest’ anno il costo per l’ energia elettrica per la famiglia tipo in maggior tutela si ridurrà del 18,3 per cento, mentre quello del gas naturale scenderà del 13,5 per cento. È l’ effetto, spiega il presidente di Arera, Stefano Besseghini, del rallentamento globale dell’ economia. Il decremento è dovuto alla riduzione della spesa sia per l’ energia elettrica sia per il gas naturale. Nel caso del gas naturale c’ è anche una diminuzione, pari all’ 1,06%, della componente relativa al servizio di trasporto. Gli effetti si traducono in un risparmio complessivo di 184 euro l’ anno per la famiglia tipo (con consumi medi di energia elettrica di 2.700 kWh all’ anno e una potenza impegnata di 3 kW, mentre per il gas i consumi sono di 1.400 metri cubi annui). In dettaglio, per l’ elettricità la spesa per la famiglia tipo nel periodo compreso tra il 1° luglio 2019 e il 30 giugno 2020 sarà di circa 521 euro, con una riduzione del 7,9% rispetto allo stesso periodo dell’ anno precedente, e quindi con un risparmio di circa 45 euro annui. Mentre la spesa per la bolletta gas sarà di circa 1.019 euro, con una variazione del meno 12% su base annua, corrispondente ad un risparmio di circa 139 euro. Tuttavia, considerato il peso enorme sulle famiglie e sulle imprese degli effetti economici della pandemia da coronavirus, questo “sconto” che il mercato ha generato spontaneamente non è sufficiente, obiettano alcune associazioni dei consumatori. Pur stimando un calo anche maggiore (mettendo a confronto l’ anno a partire dal primo aprile) l’ Unione nazionale consumatori chiede al governo di sospendere in questo periodo di emergenza la tariffa bioraria e gli oneri generali di sistema, che, «se fossero azzerati consentirebbero nel prossimo trimestre un risparmio aggiuntivo pari a 34 euro». Federconsumatori chiede invece la sospensione del pagamento delle bollette per le famiglie in difficoltà, e il Codacons una moratoria generale su tutto il territorio nazionale. In assenza di una moratoria, però, l’ Arera raccomanda ai cittadini di non fare mancare il loro contributo alla tenuta del sistema: «Le istituzioni, i governi e le Autorità di regolazione devono operare, durante questa emergenza, per garantire continuità dei servizi e sostegno ai cittadini, senza compromettere la tenuta del sistema – spiega Besseghini – . Dal canto loro anche i cittadini, mantenendo la regolarità dei pagamenti, in un momento straordinario come questo, stanno già contribuendo con un importante atto di solidarietà». ©RIPRODUZIONE RISERVATA.
di rosaria amato

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox