8 Ottobre 2017

Crolla il solaio del liceo «Virgilio», studenti evacuati

Attimi di paura ieri mattina al liceo Virgilio di Roma, storica scuola situata nel centro della Capitale, tra Trastevere e Campo de’ Fiori. Attorno alle 10,30, mentre gli studenti si trovavano nelle aule per le lezioni, è crollata una parte del soffitto. Immediato l’ intervento dei Vigili del Fuoco. Fortunatamente la caduta di una porzione di tetto, travi in legno e tabelle con intonaco, è avvenuta sul solaio del secondo piano in una zona dove non erano presenti alunni. Sono stati interdetti a scopo cautelativo i locali (aule e laboratori) sottostanti al tetto, risalente al 1500. Tanto basta però per far scoppiare la polemica. Durissima è infatti la presa di posizione del collettivo studentesco dell’ istituto. «Crolla un grosso pezzo di tetto della nostra scuola! – scrivono in un post su Facebook, corredato da una foto scattata dall’ alto da un inquilino del palazzo di fronte all’ istituto di Via Giulia, dove si vede la parte di tetto mancante – senza manutenzione e lavori strutturali il nostro istituto rimarrà non a norma». «Oggi, per fortuna, il tetto non è crollato in una classe e pare non ci siano feriti, deve per forza accadere una tragedia perché arrivino delle soluzioni sull’ edilizia scolastica?», si chiedono arrabbiati gli studenti che in via precauzionale sono stati comunque prontamente fatti evacuare dalle aule. Anche il Codacons si schiera dalla parte degli studenti parlando di scuole romane che «cadono oramai letteralmente a pezzi sotto il peso dell’ incuria». «Oggi è stata sfiorata una tragedia, ma sono anni che denunciamo l’ insicurezza degli istituti scolastici e i pericoli che corrono ogni giorno studenti e insegnanti», accusa il presidente Carlo Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this