10 Gennaio 2018

Crolla intonaco in un’ aula e colpisce due studentesse

Alessandro Ricupero SIRACUSA Un distaccamento di una porzione di intonaco dal soffitto e due studentesse colpite alla testa e alla spalla. Le due alunne sono state subito dimesse dall’ ospedale Umberto I dove sono state subito trasferite, ma la paura è stata tanta all’ interno dell’ aula al primo piano del liceo polivalente “Quintiliano” a Siracusa. Il Libero Consorzio di Siracusa non ha risorse sufficienti e l’ edilizia scolastica è sicuramente uno dei maggiori problemi da affrontare. Per questo motivo stamane gli studenti del Quintiliano hanno deciso di dare vita ad un sit in davanti la scuola, per sensibilizzare su un tema troppo spesso sottovalutato. E domani una delegazione di studenti e docenti incontrerà il commissario straordinario, Giovanni Arnone. «Ci hanno dato che l’ incidente non poteva essere previsto – spiega Gabriele Ambrogio, rappresentante d’ istituto – e questo è ancora peggio». Nelll’ istituto di istruzione secondario siracusano è il secondo episodio che accade in due anni: la prima volta era stata una finestra a staccarsi finendo su un alunno. Ieri mattina, intorno alle 10.30, il cedimento. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che hanno verificato le condizioni del solaio e messo in sicurezza l’ aula. Immediata è scattata la comunicazione al Libero Consorzio e al Comune. Dall’ ex Provincia sono arrivati due tecnici che hanno controllato le aule al primo piano, che non presentano crepe o infiltrazioni. Intanto l’ associazione Codacons ha preannunciato un esposto alla Procura. L’ Unione degli Studenti denuncia «il disinteresse verso l’ istruzione e la scuola»: «Ancora una volta la prova che la legge regionale sul diritto allo studio serve e che serve adesso, la prova che la condizione in cui riversano le nostre scuole è pietosa, che serve un intervento tempestivo e realmente significativo».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox