13 Ottobre 2008

CRISI MUTUI: OGGI ALLE 15 IL CONSIGLIO DEI MINISTRI

    IL CODACONS CHIEDE DI TUTELARE I RISPARMIATORI CHE HANNO TITOLI LEHMAN BROTHERS IL GOVERNO DEVE AIUTARE CHI NON RIESCE PIU’ A PAGARE IL MUTUO

    Il Consiglio dei Ministri di oggi varerà i provvedimenti decisi ieri dai capi di Stato dei 15 Paesi della zona euro, provvedimenti utili per dare stabilità al sistema, ma nulli al fine di aiutare le famiglie in difficoltà che in questi mesi hanno pagato per prime il prezzo della mancanza di fiducia tra le banche, come dimostra l’aumento senza precedenti dei tassi Euribor.  Per questo il Codacons chiede al Governo due provvedimenti:
    – in primo luogo garantire non solo le banche, ma anche i risparmiatori che hanno acquistato titoli, anche indirettamente (per es. attraverso fondi in cui hanno aderito), di società fallite. Ricordiamo, ad esempio, che ci sono 40.000 risparmiatori che hanno investito, spesso senza nemmeno saperlo, in Lehman Brothers.  Si tratta di obbligazioni strutturate, polizze assicurative tipo index e linked. Chi garantirà il rimborso alla scadenza? Chiediamo allo Stato di farlo.
     – In secondo luogo il Codacons chiede di aiutare le famiglie che sono in difficoltà con il pagamento dei mutui, sia emanando il regolamento attuativo che consentirà di poter sospendere il pagamento del mutuo per diciotto mesi, sia prevedendo la possibilità di acquistare direttamente dalle banche i mutui in sofferenza, in applicazione del principio della portabilità, facendosi poi restituire dalle famiglie, a tassi agevolati, i soldi versati.
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox