21 Marzo 2010

CRISI: CODACONS, CONTRO CALO CONSUMI INCENTIVI CIBO

LEGGE PER CONTROLLO PREZZI C’E’ GIA’ MA NON E’ MAI PARTITA

(ANSA) – ROMA, 21 MAR – Per combattere il calo dei consumi
dovuto a una crisi che è "tutt’altro che alle spalle", il
governo dovrebbe mettere in campo "incentivi per il cibo". La
proposta è di Carlo Rienzi, presidente del Codacons, che in una
intervista alla Stampa spiega come l’equivalente degli incentivi
in campo alimentare sarebbe "una lotta serrata alle
speculazioni" a partire dal "taglio della filiera dei
prodotti".
   Per controllare che i prezzi non vengano gonfiati in modo
"anomalo", Rienzi ricorda che esiste già una legge "varata
nel 2005 proprio dal governo Berlusconi", che permette "ai Nas
e alla Guardia di Finanza" di intervenire per "punire i
rincari troppo elevati". A stabilire i prezzi ‘anomali’
"dovrebbe essere un decreto interministeriale che però non è
mai stato fatto. Il governo non lo fa per non inimicarsi i
commercianti e i grossisti". Facile, secondo Rienzi, anche
stabilire il prezzo che faccia da parametro per ogni prodotto,
visto che "associazioni e ministero dell’Agricoltura hanno
creato l’elenco Sms consumatori con decine di prodotti e
rispettivi prezzi medi continuamente aggiornati e scorporati fra
Nord, Centro e Sud. Rilevare le anomalie sarebbe un fatto
immediato. Basta volerlo fare". (ANSA)

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox