6 Gennaio 2018

Crescono i redditi delle famiglie, ma anche l’ inflazione

I redditi delle famiglie crescono dello 0,7% in tre mesi e il segno più resta (sale allo 0,8%), considerando l’ effetto dei prezzi. Listini che nel 2017 hanno detto addio alla deflazione pesante: il tasso si è riportato ai livelli del 2013, all’ 1,2%. Ma la novità è che rimane margine per risparmiare, dopo un anno di erosione delle riserve. È il resoconto dell’ Istat sul trimestre estivo. Periodo propizio anche per le casse dello Stato, con il carico delle tasse e l’ indebitamento in calo. Il primo ai minimi da 6 anni e il secondo da 10. A causa del risveglio dei pezzi il Codacons denuncia una “stangata di 364 euro a famiglia”. Per Federconsumatori solo dal carrello della spesa, rincarato nel 2017 dell’ 1,5%, scaturiscono “aggravi di 267 euro. I redditi delle famiglie crescono, accelerando rispetto al secondo trimestre. Bene anche il confronto annuo (+2,1). Si tratta però di un dato medio: non si conosce, infatti, come la ricchezza si sia distribuita. I consumi, invece, rallentano. Evidentemente gli italiani hanno fatto fronte alle spese necessarie e ora possono mettere qualcosa da parte. Completa il quadro la finanza pubblica: deficit dei primi 9 mesi al 2,3% e pressione del fisco al 40,2%. Salgono gli investimenti pubblici.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox