15 Aprile 2020

Covid-19, Asaps e Codacons chiedono bonus sulle polizze RC Auto

costi aggiuntivi per le famiglie costrette a non usare lauto, mentre gli incidenti stradali crollano dell80 percento
Il mancato uso dellautomobile privata a causa del Covid-19 meriterebbe unattenzione particolare nei confronti degli assicurati RC Auto. Uno sconto e a chiederlo è l Asaps , lassociazione amici della polizia stradale. Ma sulla stessa linea è il Codacons , che stima in 33 euro al mese la perdita per lautomobilista costretto a tener ferma la sua auto, considerati i 404 euro della polizza media italiana (dati Ivass). In effetti dal punto di vista pubblico – governo e regioni – le misure di sostegno a causa dell emergenza sanitaria non sono mancate. Le revisioni dei veicoli sono state prorogate fino al 31 ottobre, la validità delle patenti allungate, il pagamento del bollo slittato di almeno 3 mesi, persino le multe possono essere pagate con lo sconto del 30% entro 30 giorni e non più 5 . Ma dal lato “privato”, ovvero le compagnie di assicurazione, pochi passi sono stati fatti nei confronti degli automobilisti, se non lallungamento dei termini della proroga da 15 a 30 giorni per chi deve rinnovare. Non basta! Dal primo allultimo dpcm sullemergenza coronavirus sono in pratica due mesi e mezzo che lItalia vive sospesa e fortemente limitata negli spostamenti (dal 21 febbraio al 3 maggio). E non siamo ancora certi che la Fase 2 li ammetterà liberamente. In tanti hanno chiuso lauto in garage e non la stanno usando, con tutti i danni su batterie e componenti che derivano dal fermo obbligato. Ecco allora che lAsaps chiede alle società assicurative uno sconto di un mese (ma anche due) sul prossimo rinnovo delle polizze . Per il Codacons la situazione sta creando un costo aggiuntivo superfluo per le famiglie italiane . Il fermo dellauto costa circa 1,3 miliardi di euro al mese a tutte le famiglie che hanno lauto e non possono usarla. Un gravame che è ovviamente maggiore per chi paga polizze più alte, come i giovani e i residenti delle città del Sud, per i quali la RC Auto costa anche più di 1.000 euro lanno! Lo sconto sarebbe quindi una misura di buon senso. Anche perché, a causa del fermo prolungato, il numero di incidenti stradali è crollato dell80 % , nei weekend di marzo le vittime della strada sono state 20, il 75% in meno del marzo 2019 (75). Una buona notizia nel dramma da covid-19, che consente però alle compagnie assicurative di ridurre drasticamente anche i risarcimenti .

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox