18 Giugno 2015

Costa Concordia: Fincantieri, trasparenza e correttezza

Costa Concordia: Fincantieri, trasparenza e correttezza

(ANSA) – GENOVA, 18 GIU – “Con riferimento a quanto dichiarato dal Codacons, Fincantieri ribadisce, una volta ancora, di non esser parte del procedimento penale relativo all’incidente della Costa Concordia, e che tuttavia, successivamente ad esso, ha sempre collaborato fattivamente con l’autorità giudiziaria fornendo supporto, documenti e informazioni utili agli inquirenti”. E’ quanto si legge in una nota di Fincantieri a proposito della sentenza del Tar. “Per quanto attiene la richiesta di accesso ai verbali di prove e collaudi, Fincantieri, come ben noto al Codacons, innanzi al Tar ha più volte reiterato l’esigenza di tutelare il proprio know-how industriale. Fatto salvo questo principio, Fincantieri, la cui azione è sempre ispirata da principi di trasparenza e correttezza, salvaguarda in questo modo la riservatezza dei dati e delle informazioni tecniche, vero e proprio patrimonio dell’azienda, e l’esclusività del rapporto che la lega al cliente Costa Crociere”. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox