15 Aprile 2013

Costa Concordia, Comune Giglio chiede 80 milioni danni

Costa Concordia, Comune Giglio chiede 80 milioni danni

(Sesto Potere) – Grosseto – 15 aprile 2013 – Il Comune dell’ Isola del Giglio ha chiesto per il naufragio della Costa Concordia danni quantificabili ‘in almeno 80 milioni di euro’. Lo ha richiesto il legale del Comune, chiedendo la costituzione di parte civile nell’ udienza preliminare a Grosseto, nel corso della quale si dovranno esaminare le richieste di rinvio a giudizio a carico di Francesco Schettino e altri 5 indagati fatte dalla Procura al termine delle indagini sul naufragio della nave Costa Concordia all’ Isola del Giglio. In questa prima fase il gup Molino ha previsto udienze fino al 24 aprile. Il pool di avvocati chiede 500mila euro per ogni naufrago. Il Codacons e l’ Associazione Utenti del Trasporto Aereo Marittimo e Ferroviario hanno chiesto oggi di costituirsi parte civile nel processo relativo al naufragio della Costa Concordia. La costituzione delle due associazioni è finalizzata al risarcimento di tutti i danni che i due enti hanno direttamente subito a causa delle condotte tenute sia dagli imputati sia dalla Costa Crociere e dal Gruppo Carnival. Codacons e Associazione Utenti del Trasporto Aereo Marittimo e Ferroviario svolgono infatti, nella specifica materia dei trasporti e di ogni connesso aspetto (sicurezza, trasparenza, tariffe, comunicazione ed altro) un’ incessante attività su tutto il territorio nazionale – fatta di iniziative giudiziarie, incontri a livello politico, progetti in ambito sociale, ecc. – che risulta gravemente pregiudicata da fatti come quelli oggetto del procedimento penale in questione: pregiudizio che, come ormai la giurisprudenza pacificamente riconosce, dovrà essere adeguatamente ristorato. Solo grazie agli autorevolissimi consulenti (come il Prof. Bruno Neri) che si sono messi a disposizione del Codacons è stato possibile scoprire le vere cause del naufragio del Giglio, e sarebbe davvero assurdo se proprio ora chi è in grado di dare un contributo concreto all’ accertamento della verità, venisse escluso dal processo. Le eventuali somme che le due associazioni otterranno a titolo di risarcimento saranno peraltro interamente devoluti ad iniziative e progetti concernenti la sicurezza della navigazione marittima e, comunque, dei trasporti in generale.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this