10 Agosto 2012

Costa Concordia, Codacons: Chiarezza su acque torbide sotto scafo

Costa Concordia, Codacons: Chiarezza su acque torbide sotto scafo

Roma, 10 ago. (LaPresse) – Blitz subacqueo del Codacons nelle acque dell’ Isola del Giglio, nel punto dove è incagliata la Costa Concordia, per chiedere “di garantire trasparenza alle operazioni di rimozione della nave, e ottenere risposte certe sullo stato di sicurezza e di tenuta dello scafo e sulle condizioni ambientali del mare e della costa rocciosa sommersa”. Le immagini andranno in onda stasera alle ore 23:05 circa nel corso della puntata di TV7 su Rai 1: le telecamere di Tv7 – spiega l’ associazione – hanno seguito passo passo l`incursione del Codacons effettuata il 3 agosto scorso tramite sub esperti, i quali hanno ripreso lo stato del fondale marino e quello della parte sommersa della nave. Le immagini registrate sono attualmente al vaglio dei periti nominati dall’ associazione, per valutare eventuali criticità nella parte della nave non visibile in superficie. “Stasera i cittadini potranno vedere ciò che nessuno ha finora mostrato loro – spiega il Codacons – e lo strano pulviscolo presente sul fondo della Concordia a 30 mt circa di profondità, che anche il sindaco del Giglio sembra voler ignorare. A seguito dei filmati il Codacons chiederà all’ Arpa di effettuare più approfondite analisi dell`acqua del mare alla profondità di 30 mt e più”. dft/jpp 101444 Ago 2012 (LaPresse News)
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this