9 Dicembre 2004

Così non si aiuta il commercio

Parla il direttore dell`Ascom, Colella

Così non si aiuta il commercio

Il sindacato dei commercianti resta a guardare. «La clamorosa iniziativa di Codacons e Listaconsumatori – ha commentato il direttore dell`Ascom di Taranto, Angelo Colella – se da un lato può fare gola ai consumatori o a chi spera di fare cassa più velocemente per recuperare un po` di crediti e saldare i fornitori, dall`altra rischia di essere, per entrambe le categorie, un`arma a doppio taglio». La teoria di Colella, spiegata nel dettaglio, non fa una grinza. «Il rischio per i consumatori è concreto perché sicuramente sarebbero dei saldi impropri. La merce sarebbe scontata sì, ma in maniera irrisoria rispetto al periodo previsto normalmente per i saldi. L`iniziativa, però, non ci aiuta a recuperare la fiducia dei consumatori che, negli ultimi tre anni, si è decisamente affievolita. Noi abbiamo bisogno di riportare un po` di serenità». Ma com`è andato il secondo giorno di festa con i negozi aperti? «La pioggia questa mattina (ieri per chi legge – ndr) ha scoraggiato anche i più volenterosi. Per strada abbiamo visto poco o niente. È andata molto meglio nel pomeriggio. I negozi si sono riempiti e finalmente abbiamo visto qualche busta in più dei giorni scorsi». Ma il direttore Colella è fiducioso. «Non parlerei di crisi dilagante, o, almeno, non più del solito. I tarantini cominciano sempre a spendere per i regali di Natale dopo l`Immacolata, quando arriva la sospirata tredicesima. È così ogni anno».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox