19 Febbraio 2010

CORRUZIONE: IL CODACONS INVOCA LA CREAZIONE DI UNA AUTHORITY ANTICORRUZIONE

    E PROPONE IL SEN. ANTONIO DI PIETRO COME PRESIDENTE DI TALE AUTORITA’

    Dopo l’allarme della Corte dei Conti e l’infuocato dibattito politico sulla corruzione nel nostro paese, il Codacons chiede oggi a Governo e Parlamento la creazione di una apposita “Authority Anticorruzione”, parallela alle autorità già esistenti (concorrenza, comunicazioni, energia, ecc.).
    E’ necessario creare una apposita Autorità, dotata di poteri uguali a quelli delle altre authority operanti nel nostro paese – spiega l’associazione – in grado di vigilare, anche attraverso l’ausilio della Guardia di Finanza e lavorando spalla a spalla con le Procure, sui fenomeni corruttivi e intervenire tempestivamente per sanare le situazioni critiche e punire chi si macchia di tale colpa, relazionando periodicamente al Parlamento. La corruzione, infatti, si riflette in modo negativo direttamente sui cittadini, attraverso ad esempio prezzi al dettaglio maggiorati, scarsa qualità nella fornitura di beni e servizi, distorsione di risorse, ecc.
    Abbiamo individuato anche un soggetto politico che meglio di chiunque altro potrebbe ricoprire la carica di presidente di tale Autorità – spiega il Codacons – si tratta del Senatore dell’IdV, Antonio Di Pietro, che negli anni si è distinto per la sua battaglia contro la corruzione in Italia, e che potrebbe dirigere con sorprendenti risultati il nuovo ente.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox