4 Febbraio 2020

Coronavirus, ‘isolamento per gli alunni’ in 4 regioni del Nord Italia: il vademecum dei medici contro le bufale

 

I governatori di Veneto , Lombardia , Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige hanno scritto una lettera comune al Ministero della Sanità chiedendo che il periodo di isolamento previsto per chi rientra dalla Cina sia applicato anche ai bambini che frequentano le scuole. “Non c’ è nessuna volontà di contrapposizioni politiche, né tantomeno di ghettizzare: vogliamo solo dare una risposta all’ ansia dei tanti genitori visto che la circolare non prevede misure in tal senso”, dice il Presidente del Veneto, Luca Zaia. Negli studi dei medici di famiglia il vademecum contro le bufale Con l’ emergenza coronavirus dilaga anche la psicosi , con paure alimentate spesso da fake news diffuse soprattutto in Rete. Per arginare le bufale, la Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg) di Roma e provincia ha elaborato un vademecum che nelle prossime ore sarà affisso in tutti gli studi. Il documento, scaricabile dal sito della Fimmg Roma, spiega cosa fare e cosa evitare per proteggersi senza farsi spaventare da notizie infondate. I medici di famiglia consigliano: la pulizia frequente delle mani con acqua e sapone; osservare le norme di buona educazione coprendosi la bocca quando si tossisce o starnutisce ; evitare il contatto ravvicinato con chiunque abbia febbre e tosse; in caso di febbre, tosse e difficoltà respiratorie ad insorgenza rapida, dopo un viaggio o contatti con persone a rischio, consultare il medico via telefono. La Fimmg Roma ricorda poi che le scuole sono state informate e sono stati messi in atto tutti i meccanismi di controllo e sicurezza come indicato dal ministero della Salute. Inoltre, per quanto riguarda le mascherine, i medici ricordano che non forniscono alcuna protezione dal coronavirus: servono solo a non far diffondere il virus da parte di chi lo ha già contratto. Attenzione anche al ‘contagio’ dell’ intolleranza. Il virus proviene dalla Cina, sottolineano i camici bianchi, e non dai cinesi residenti in Italia. L’ invito è ad evitare intolleranze e sospetti, in quanto il potenziale contagio è limitato a chi è stato nelle zone a rischio o è venuto a contatto con persone provenienti dalle zone infette. Il pericolo cessa dopo 15 giorni dal contatto con il rischio. Non ultimo il consiglio di non tener conto delle bufale che circolano nei social, “che stanno flagellando al popolazione ancor più dell’ epidemia stessa”, dicono i medici. “Il razzismo è più pericoloso e contagioso” Anche il Codacons scende in campo “contro la psicosi da coronavirus e gli atti di intolleranza verso la comunità cinese”. I dirigenti dell’ associazione consumatori, guidati dal presidente Carlo Rienzi, hanno pranzato oggi in un ristorante cinese di Roma. “Il razzismo è senza dubbio più pericoloso e dannoso del coronavirus e si diffonde a una velocità immensamente maggiore “, è il messaggio. “Abbiamo deciso di compiere un gesto simbolico per combattere fake news e bufale e per contrastare i crescenti casi di intolleranza registrati contro i cittadini cinesi – afferma Rienzi – L’ allarme coronavirus sta infatti provocando un danno economico ingente a negozi e ristoranti asiatici, da cui gli utenti si tengono immotivatamente lontani nella errata convinzione che tali luoghi possano essere veicoli di contagio, ma soprattutto sta generando atti di intolleranza verso la comunità cinese, estremamente pericolosi e da stroncare sul nascere. Per tale motivo oggi i dirigenti del Codacons hanno deciso di pranzare in un ristorante cinese della capitale, per dimostrare come non esista alcun pericolo nel frequentare esercizi gestiti da cinesi, considerato che il cibo servito viene acquistato in Italia” . “Riteniamo – conclude Rienzi – c he le sole situazioni di potenziale rischio per la salute umana siano i grandi assembramenti di persone, e per tale motivo ribadiamo la richiesta di misure restrittive sul fronte di stadi, manifestazioni di piazza, eventi religiosi o sportivi collettivi, che vedono coinvolti cittadini provenienti da tutto il mondo”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox