15 Aprile 2020

Coronavirus in Lombardia, il Codacons chiede inchieste a tappeto sulle Rsa, commissione d’inchiesta in Regione

 

ll codacons ha presentato un esposto alle procure di Milano e Bergamo per chiedere un’indagine sulle morti nelle residenze sanitarie assistenziali lombarde, ipotizzando il reato di epidemia e omicidio plurimo doloso con dolo eventuale. L’associazione di difesa dei consumatori invita anche i pm “ad arrestare e perseguire penalmente i responsabili dei contagi e dei decessi avvenuti nelle Rsa di Milano”. Secondo il presidente del Codacons Carlo Rienzi “quanto accaduto nelle case di riposo non può ritenersi una epidemia casuale, ma è una vera e propria strage”.

Intanto tutte le opposizioni presenti nel Consiglio regionale lombardo hanno presentato la richiesta di nominare una commissione consiliare di inchiesta sulla gestione sanitaria dell’emergenza Covid-19 da parte della regione. Pd, M5S, +Europa/Radicali, Italia Viva e Lombardi Civici Europeisti hanno raccolto le firme necessarie e depositeranno domani in Consiglio regionale la richiesta.

“Questa commissione – ha spiegato il capogruppo del Pd Fabio Pizzul – non intende essere una sorta di ‘fittizio tribunale’, per le indagini si sta già muovendo la magistratura, ma un atto di chiarezza verso i cittadini lombardi per capire cosa non ha funzionato, perché in Regione Lombardia abbiamo dovuto piangere molti più morti di altre Regioni, perché non siano state protette le Rsa, perché si sia fatta così fatica a tracciare un’epidemia che ancora oggi dal punto di vista dei numeri e dell’effettiva diffusione del virus risulta fuori controllo”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox