29 Marzo 2020

Coronavirus, Fedez contro Codacons: “Cliccate il suo banner per capire dove finiscono i soldi che chiede”

” Codacons sta spacciando sul sito una campagna di raccolta fondi apparentemente “contro il Coronavirus ” quando basta cliccare sul banner per scoprire che le donazioni servono a sostenere solo loro stessi. Ma è possibile che nessuno intervenga?”. E’ durissimo l’ attacco sui social di Fedez all’ associazione dei consumatori, ennesima battaglia di una guerra che va avanti da quando il Codacons ha duramente criticato, con video e comunicati stampa, il rapper e sua moglie Chiara Ferragni per l’ iniziativa benefica a favore dell’ ospedale San Raffaele di Milano . Codacons , infatti, ha puntato il dito sulla modalità di raccolta e su una presunta scarsa trasparenza dell’ ente privato che ha ospitato le donazioni. L’ associazione dei consumatori ha chiesto la restituzione immediata delle commissioni e il blocco delle raccolte private , invitando a convogliare tutti i soldi verso la Protezione Civile . La reazione di Fedez è stata durissima. Dapprima ha attaccato Codacons per il banner del sito con cui promuove una campagna di finanziamento in favore dell’ associazione stessa: secondo Fedez l’ iniziativa apparentemente sembra contro il Coronavirus ma “basta cliccare sul banner per scoprire che le donazioni servono a sostenere loro stessi”. Poi ha spiegato che Gofoundme , che ha ospitato il progetto dei Ferragnez , si è impegnata a donare 250mila euro delle commissioni agli ospedali italiani.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox